Dall'Italia

Dal pane al cuore: a Torino per Natale un’occasione per nutrire condivisione e amore – Repubblica

In via Roma dal 15 al 24 dicembre uno stand raccoglie fondi per acquistare farina, lievito madre, legna da ardere per produrre pane da donare ai più bisognosi e al Sermig

 
“Gesù prese il pane , lo spezzò e disse: prendetene e mangiatene tutti…”. Quella del pane è una parola che vanta oltre 280 citazioni nella Bibbia, ed è una storia secolare, ricca di sapienza, di poesia, di arte, di fede e di condivisione. Un sigillo simbolico per la cultura, la religione e soprattutto per la molteplicità dei popoli a prescindere dal credo, dalle usanze e dalle tradizioni. Qualche esempio? I canadesi benedicono sempre il pane prima di infornarlo; mentre gli ebrei gettano una pallina di pasta di pane nel forno, prima di cuocerlo, per offrire il primo pezzo a Dio e poi, molto importante, lo “spezzano” in segno di condivisione ed accoglienza con gli altri. In Russia si utilizza il pane per fare gli auguri, perché chi mangia pane da qualcuno è in debito con lui e non lo deve tradire mai; mentre in Polonia, la sposa, finita la messa, dona agli invitati bambole di pane con all’interno una moneta come augurio. Il pane è sacro lo sappiamo tutti, ma per certi aspetti è anche una superstizione: mai mettere il pane capovolto sul tavolo, da sempre un gesto considerato irrispettoso e di malaugurio (segue…)

Discussion

No comments for “Dal pane al cuore: a Torino per Natale un’occasione per nutrire condivisione e amore – Repubblica”

Post a comment

You must be logged in to post a comment.

Accessi Effettuati

160941

Categorie

Utenti On Line

Gadget personalizzati.